Atto di Benestare per Cessione del Quinto!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

L’atto di benestare è il documento conclusivo utile al perfezionamento di un prestito personale tramite cessione del quinto di stipendio o pensione o delega di pagamento. L’atto di benestare contiene una serie di informazioni relative al prestito richiesto dal cliente, notificato dalla finanziaria tramite tribunale o corriere presso l’amministrazione del dipendente o pensionato. Una volta ricevuto l’atto di benestare, l’azienda dovrà firmare, timbrare lo stesso documento e rispedire l’originale alla finanziaria. In alcuni casi questo documento viene anticipato dall’azienda tramite fax o mail così da anticipare la liquidazione del prestito a favore del dipendente o pensionato. La firma dell’atto di benestare certifica l’ultimo passaggio per il perfezionamento della cessione del quinto, quindi la finanziaria, ricevuto l’atto di benestare firmato, si attiverà per l’erogazione del finanziamento.

In alcuni casi talune amministrazioni non firmato l’atto di benestare, ma procederanno esclusivamente alla trattenuta in busta paga del dipendente per il saldo della rata del prestito appena acceso. In questo caso però si ritarderà di circa un mese l’erogazione della cessione del quinto in quanto sull’atto di benestare si notifica all’azienda di procedere con la trattenuta del quinto dal mese successivo alla notifica.

Nel caso in cui il dipendente abbia in corso altre trattenute, cessioni o pignoramenti, da estinguere prima dell’erogazione del nuovo prestito personale, l’amministrazione potrà o firmare l’atto di benestare ma apponendo la clausola che la stessa si attiverà a trattenere la nuova rata solo dopo aver ricevute liberatorie e quietanze dei debiti da estinguere o potrebbe (caso frequente per le amministrazioni INPS) firmare una lettera di priorità con la quale notificano alla finanziaria che in caso di estinzione anticipata dei debiti in corso, la stessa avrà diritto prioritario di notificare la nuova cessione del quinto. Con la lettera di priorità la finanziaria si attiverà a saldare il o i debiti da estinguere (generalmente il debito residuo di un altra cessione del quinto), dovrà fornire quietanza di avvenuto bonifico (compreso il numero di CRO) ed in alcuni casi, oltre a questi documenti, l’amministrazione INPS prima di firmare l’atto di benestare pretenderà una lettera liberatoria da parte della finanziaria precedente.

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

33 opinioni riguardo a “Atto di Benestare per Cessione del Quinto!

  1. Salve ho rechistó quinto stato mandato tutto il documento alla finanziaria da una settimana compreso il atto di benestare e puoi mi hanno detto che il bonifico stato fatto già passato una settimana non ho ricevuto niente

        1. Samuel buongiorno,
          se l’azienda ha già inviato il benestare alla finanziaria, in pochi giorni il finanziamento viene perfezionato, quindi erogato. Da quanti giorni questo documento è stato restituito alla società erogante?

          Distinti saluti
          4Credit

          1. Samuel buonasera,
            una settimana? Ha chiesto informazioni alla finanziaria delle motivazioni di questo ritardo?

            Distinti saluti
            4Credit

          2. Oggi ho parlato con la cooperativa mi hanno informato che il documento non stato mandato la finanziaria ma mi sono contatto con la finanziaria mi hanno informato che il bonifico stato erogato lamia domanda si può fare senza la cooperativa manda il atto di benestare

          3. Samuel buonasera,
            teoricamente no. Se la ditta non manda il documento, per poter erogare il finanziamento, deve trattenere le rate dalla busta paga o inoltrare un documento sostitutivo nel quale si impegna a trattenere le rate dalle successive buste.

            Ci tenga aggiornati.
            Distinti saluti
            4Credit

  2. Buongiorno, ho firmato contratto e la mia azienda ha rilasciato il benestare già da due giorni tramite pec…quanto tempo ci vuole per avere i soldi?

    1. Gianni buonasera,
      deve estinguerne uno in corso o è il suo primo finanziamento in busta paga?

      Distinti saluti
      4Credit

  3. Salve io ho rinnovato una cessione del quinto ho completato tutto l’azienda dove lavoro 8 giorni fa ha rilasciato anche il benestare quando devo aspettare ancora?

  4. ma sulla richiesta di benestare che ila finanziaria invia all’azienda c’è la cifra che ho chiesto.esiste una bozza da vedere come èé
    Non è contro la privaci?
    Vittorio

  5. Quanto intercorre dopo la firma del contratto x una cessione imps x avere il benestare x poi essere saldati .sono già passati sette giorni

    1. Buongiorno Vanessa,
      dipende dalla sede Inps di competenza. A volte impiegano anche 10/15 giorni a maggior ragione se parliamo di un rinnovo.

      Distinti saluti
      4Credit

  6. buongiorno, l’ufficio inps di milano nord tarda a rilasciare il documento di benestare alla banca per il risono passati ben 18 giorno da quando via pec è stata notificata la richiesta di rilascio di tale documento…possibile che ci voglia così tanto?

    1. Sara buongiorno,
      purtroppo non esistono termini massimi da rispettare e a volte alcune sedi INPS sono particolarmente lente nel fornire alla società finanziaria copia dell’atto di benestare. Provi a recarsi presso la loro sede per sollecitare un riscontro in merito.

      Distinti saluti
      4Credit

  7. Salve buonasera ho da fare una domanda la mia azienda non rilascia il benestare ma a la finanziaria gli va bene un atto sostitutivo . Di cosa si tratta

    1. Buongiorno Claudio.
      E’ un benestare sostitutivo, ovvero una dichiarazione in cui l’azienda dice solamente di aver ricevuto la notifica dalla finanziaria X per il contratto Y e che effettuerà i versamenti a partire dal giorno ……..
      Saluti.

  8. Salve ho in corso rinnovo delega di pagamento, la mia amministrazione (agenzia delle entrate ) ha rilasciato il benestare e conseguentemente tutta la documentazione richiesta per l’accredito con bonifico; tuttavia non ho ancora ricevuto nulla perché la mia finanziaria (unicredit ) attende “l’evidenza dell’estinzione e la liberatoria della cessione estinta “…che significa? E quanto tempo ancora dovrò attendere ?
    Grazie

    1. Buonasera Sergio.
      La nuova finanziaria deve estinguere la vecchia delega di pagamento. Prima di rilasciare la liberatoria Unicredit vuole ricevere il bonifico, ovviamente, e senza liberatoria la finanziaria nuova non fa il bonifico a Lei.
      Saluti.

  9. Salve ho bisogno urgente di una risposta. Ho rinegoziato la mia cessione del quinto, sto aspettando la firma dell’amministratore ma ho il dubbio che non firmino, possono farlo. in tal caso no lo facessero cosa devo fare. aiuto vi prego

    1. Buonasera Paride.
      Potrebbero farlo, ma salvo per motivazioni concrete, anche se non firmassero il benestare provvederebbero a trattenere la rata. In questi casi l’evidenza della trattenuta sulla busta paga costituisce il benestare dell’azienda, e così la finanziaria può erogare il finanziamento. Certo occorre aspettare la trattenuta, ma non ci sono alternative. L’azienda può anche eventualmente rilasciare un atto di benestare sostitutivo, ovvero un foglio firmato e timbrato in cui Le comunicano che provvederanno da una determinata data ad effettuare la trattenuta. Con un foglio del genere di solito le finanziarie liquidano lo stesso.
      Saluti.

    1. Buonasera Marzio.
      L’amministrazione non ha l’obbligo di rilasciare il benestare, ma solo di fare la trattenuta, di conseguenza non c’è una tempistica massima.
      Saluti.

  10. Salve sn un dipendente statale dell’arma dei carabinieri, sono passati 7 giorni ma la mia amministrazione ancora non mi ha lasciato l’atto di benestare. Ma dovrò aspettare per molto?

    1. Buongiorno Daniele.
      L’amministrazione di chieti è molto lenta a rilasciare il benestare quindi direi di si. A volte ci sono voluti anche 3 mesi.
      Saluti.

  11. ciao sono un dipendente statale….la mia azienda ha rilasciato il benestare tramite fax…..la finanziara però non mi liquida…..dicendomi ke non è valido…..vuole l originale…èpossibile???grz

    1. Buonasera Antonio.
      E’ possibile che la finanziaria richieda necessariamente il benestare originale per liquidare.
      Saluti.

  12. salve sono un dipendente della polizia di stato..la mia amministrazione ha firmato gli allegati e il certificato di stipendio…ma ora non vuole lasciarmi il benestare..dopo che la finanziaria mi ha lasciato un acconto e gia ha saldato l’altra finanziaria.io ho fatto il passaggio nei ruoli civili.mi hanno detto che il mio stipendio è congelato finchè non passo nel ruolo civile.è giusto questo?io pero continuo a prendere lo stipendio intero con relativa busta paga..io risulto in servizio presso di loro..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *