Ottengo il Mio Prestito!

Tutte le News sull APE 2018 Pensione Anticipata Volontaria!

APE 2018 Pensione Anticipata VolontariaVuoi andare in pensione e non sai se con le nuove novità rientri anche tu tra coloro che possono fare richiesta?

Tanti come te sono gli italiani in trepidante attesa delle novità sull’Ape volontaria cioè sull’ “Anticipazione Pensionistica” che è possibile richiedere fino al 31 dicembre 2018, possibilità forse prorogata fino al 2019.

In questi ultimi mesi tanto si è sentito parlare della possibilità di andare in pensione anticipata al verificarsi di determinate circostanze e requisiti.

Devi quindi sapere:

Ape Volontaria: Come Funziona

Dal 1 maggio 2017 i cittadini italiani, lavoratori dipendenti pubblici e privati, lavoratori autonomi e gli Iscritti alla Gestione Separata avranno diritto ad accedere a tale opportunità, sono esclusi da queste categorie i liberi professionisti iscritti alle casse professionali.

Tale strumento permette di anticipare la pensione di 3 anni e 7 mesi rispetto alla stabilita età pensionabile.

Come Funziona?

Per coloro che accedono all’Ape volontaria:

  • Viene erogato un prestito bancario, stipulato con le Banche aderenti a tale convenzione.
  • Il contratto di prestito, verrà poi rimborsato in 260 rate per un periodo di 20 anni, sarà direttamente l’Inps  a trattenere, una volta giunti al primo rateo pensionistico, inclusa la tredicesima, la rata dovuta alla finanziaria.
  • Il prestito sarà coperto da una polizza assicurativa obbligatoria, questo perché se il beneficiario del prestito dovesse morire prima della restituzione dell’intera somma, sarà l’assicurazione a versare alla Banca il debito residuo e l’eventuale pensione ai superstiti verrà erogata senza decurtazioni.
  • Il prestito può essere erogato per un periodo minimo di 6 mesi e fino alla maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia. Per saperne di più leggi anche l’articolo: Assegno Sociale 2018! Pensioni più Alte ecco tutte le Novità! clicca qui

Coloro che richiederanno tale prestito entro 30 giorni dal perfezionamento del contratto otterranno la liquidità ed è importante sapere che la somma mensile percepita non concorrerà a formare reddito.

Una volta terminata la restituzione del prestito il cittadino percepirà per intero la sua pensione, è corretto dire che è prevista anche la possibilità dell’estinzione anticipata del prestito.

Ape Volontaria: Quali sono i requisiti per richiederla

Una volta chiarito cos’è l’Ape Volontaria è decisivo capire chi può richiederla, accedendo così al prestito.

Quando viene fatta domanda il richiedente deve soddisfare i seguenti parametri:

  • La rata di rimborso del prestito sommata ad eventuali altri prestiti, una volta raggiunto il rateo della pensione di vecchia, non potrà superare il 30% dell’importo mensile della pensione.
  • Aver compiuto almeno 63 anni di età e 20 anni di Contributi
  • Raggiungere il diritto alla pensione di vecchiaia entro 3 anni e 7 mesi
  • Non deve essere titolare di pensione diretta o non deve percepire assegni ordinari per invalidità.

E’ doveroso specificare che non è obbligatorio smettere l’attività lavorativa.

La richiesta di tale agevolazione può essere fatta entro sei mesi dall’entrata in vigore di tale normativa, se i requisiti sono stati raggiunti in una data compresa tra il 1 Maggio 2017 e l’entrata in vigore.

Se vuoi saperne di più sull’argomento o hai delle domande visto le numerose novità sulla pensione volontaria o sulle varie categorie di APE (Anticipazione Pensione) scrivi sul nostro blog in fondo alla pagina alla sezione commentiun consulente dedicato sarà pronto a risponderti gratuitamente.

Ape Volontaria: Come Fare Domanda?

Quando ti rendi conto che hai tutte le carte in regola per ottenere i vantaggi previsti dalla pensione anticipata volontaria non ti resta altro che farne domanda, come?

Il richiedente di tale prerogativa dovrà presentare per via telematica all’Inps , se vuole facendosi aiutare da un patronato, 3 domande:

  • Domanda di certificazione del diritto Ape (con la quale si verifica il possesso dei requisiti stabiliti dalla legge)
  • Domanda di anticipo pensionistico
  • Domanda della Pensione di Vecchiaia

Il servizio online verrà rilasciato dall’Inps nel momento in cui vi sarà il decreto attuativo di tale beneficio che puoi visionare cliccando qui

Una volta fatta richiesta non è possibile fare revoca, a meno che non ci si avvalga nei giusti termini del diritto di recesso previsto in termini di legge creditizia e bancaria.

Nei moduli da compilare verrà inserito dall’interessato il nome della Banca che erogherà il prestito e il nome della compagnia assicurativa che rilascerà la polizza vita.

L’Inps entro 60 giorni comunicherà all’interessato il risultato della sua richiesta e tutte le informazioni riguardanti la durata e il calcolo dell’ammontare minimo e massimo dell’Ape ottenibile.

Ape Volontaria: Quanto Costa?

Se stai pensando di fare richiesta di pensione anticipata o ti stai informando per un tuo parente, di sicuro ti starai chiedendo: quanto costarà tutto questo?

Tenendo conto degli interessi da pagare sul prestito, più le polizze previste a garanzia vita, le spese a carico di chi sceglie questa strada sono circa il 5% della pensione per ogni anno di anticipo, fino ad un massimo di 20 anni.

Giunti qui abbiamo fatto un quadro generale sulle news riguardanti l’Ape volontaria, se hai qualche dubbio scrivi sul nostro blog un nostro operatore sarà pronto a rispondere alle tue domande senza impegno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.