Prestito Rifiutato: cosa Fare?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Prestito Personale rifiutato, cosa fare?
Semplice!
Richiedici un Preventivo Gratuito, anche se un altro finanziamento ti è stato rifiutato. Compila il modulo di richiesta qui sopra ed entro le successive 24 ore sarai contattato da un nostro consulente per definire i dettagli della tua richiesta. In modo pratico e semplice, comodamente dalla tua poltrona, potrai ottenere un nuovo prestito personale.

SEI UN CATTIVO PAGATORE?
Se dipendente o pensionato anche in questo caso abbiamo la Soluzione! Grazie alla cessione del quinto e/o delega di pagamento potrai ottenere fino ad € 50000 e rimborsare le tue rate fino a 120 mesi!


APPROFONDIMENTI

Per prima cosa, se il primo finanziamento è stato rifiutato e si intende procedere ugualmente con una nuova richiesta di prestito personale, allora dovrete attivarvi per richiedere la liberatoria alla società finanziaria che vi ha appena rifiutato la domanda di credito e successivamente attivarvi per la cancellazione della richiesta/e dalla banca dati. Fino a quando sarà presente la segnalazione del recente finanziamento rifiutato, sarà difficile ottenere nuova liquidità a meno che non si proceda tramite cessione del quinto e/o delega di pagamento.

Alcuni consigli:

– Prestito Personale rifiutato perché il cliente è troppo indebitato: in questo caso dovete coinvolgere un valido garante, logicamente percettore di reddito.

– Prestito Personale rifiutato perché il cliente ha fatto altre richieste: in questo caso, ottenute le liberatorie da parte delle finanziarie e la cancellazione in banca dati, potete ripresentare una nuova domanda di prestito personale.

– Prestito Personale rifiutato perché il cliente è un non censito: in questo caso o si presenta la domanda di prestito personale con la firma di un garante o si richiede un importo minimo (2/3.000,00 euro) così da accedere al mondo del credito. Successivamente, pagate regolarmente le prime rate del prestito (non meno di 8 o 9), potrete chiedere un nuovo prestito personale di importo superiore. In alternativa, se la vostra esigenza fosse una liquidità maggiore, allora dovete o coinvolgere un garante già censito in banca dati come buon pagatore o parallelamente al prestito personale, richiedere la cessione del quinto.

– Prestito Personale rifiutato perché il cliente ha dei ritardi o insoluti: in questo caso la figura del garante non serve a nulla! Qualsiasi persona coinvolta non sarebbe sufficiente a far “chiudere un occhio” alla finanziaria o banca interessata. La soluzione è richiedere un prestito personale tramite la cessione del quinto di stipendio o pensione e/o la delega di pagamento (prestito personale concesso ai soli lavoratori dipendenti).

– Prestito Personale rifiutato perché il cliente si è recentemente indebitato: in questo caso il garante potrebbe aiutarvi, ma non è automatico, in quanto il recente indebitamento non è un dato positivo. Anche in questo caso un prestito tramite cessione del quinto di stipendio potrebbe risolvere la situazione.

– Prestito Personale rifiutato perché il cliente è un profilo debole: anche in questo caso il garante già censito in banca dati come buon pagatore vi aiuterà per raggiungere l’obbiettivo. In alternativa la cessione del quinto di stipendio o pensione non tiene conto dello storico in banca dati, per cui vi aiuterà ad ottenere il prestito personale richiesto.

4Credit

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Con soli 250 euro al mese, rimborsabili in 120 rate, ottieni un importo finanziato pari ad euro 23.679,00, TAN 4,90% e TAEG 6,40%. Esempio di prestito con Cessione del Quinto dello stipendio, a tasso fisso, riferito ad un dipendente statale con 34 anni di età e 10 anni di servizio, che ha fatto richiesta on-line, la cui gestione avviene interamente online. Le condizioni riportate negli esempi possono variare in funzione dell’età del cliente, dell’anzianità di servizio, della natura giuridica del suo datore di lavoro, dell’importo richiesto, della durata del finanziamento e, per i dipendenti privati, del TFR disponibile, nonché per l’intervento di un intermediario del credito. L’importo indicato nell’esempio, si intende al lordo di tutte le spese e i costi che saranno trattenuti dall’Istituto erogante al momento della liquidazione. Offerta valida sino al 30/09/2016. Il TAEG fisso riportato nell’esempio, oltre che degli interessi pari ad € 6.320,69 è comprensivo dei seguenti costi e spese: commissioni per intermediario finanziario 681,14 €, commissioni per intermediario del credito 660,00 €, oneri erariali 16,00 €, spese per comunicazioni periodiche 22,00 €. L’importo totale che il cliente restituirà a fine ammortamento, salvo estinzione anticipata, sarà 30.000 €. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Salvo accettazione dell’Istituto erogante. * Al fine di gestire le Sue spese in modo responsabile Le ricordiamo, prima di sottoscrivere il contratto, di valutare se le sue entrate mensili sono compatibili con la rata che dovrà pagare e di prendere visione di tutte le condizioni economiche contrattuali, facendo riferimento, per la valutazione della capacità di rimborso, allo strumento di analisi Monitorata e, per la visione delle condizioni, al documento Informazioni Europee di base sul credito al consumo (SECCI), entrambi disponibili presso la sede del mediatore del credito. Taeg massimo applicabile 18,84%. La durata del prestito può variare da 48 a 120 mesi.

4credit

213 comments

  1. Ciao ho chiesto un prestito di 30.000 x la realizzazione di un attività .. Il prestito è stato rifiutato avendo una busta paga di 1300 al mese premetto di essere stato sempre ottimo pagatore .. Come spiegazione mi hanno detto che oltre me ci voleva un altra firma da garante . È possibile mai ? Ora dopo il rifiuto qnt tempo deve passare x riformulare l’offerta?

    • Andrea buongiorno,
      attenda almeno 30 giorni dalla data del rifiuto. Consideri che la richiesta di un garante non è fuori luogo. L’importo richiesto è elevato, anche tenuto conto del suo reddito mensile e della sua storicità come buon pagatore. Le consiglio di procedere con un garante o di ridurre la richiesta ad un massimo di 15.000 euro

      Distinti saluti
      4Credit

    • Cristi buongiorno,
      ha due possibilità (se dipendente o pensionato). Una attendere 30 giorni dalla data di rifiuto della richiesta del prestito personale; può, in alternativa, richiedere fin da subito, anche tramite la nostra società, un prestito tramite cessione del quinto. Se interessato compili adesso il modulo di contatto accessibile tramite questo link http://www.4credit.it/richieste/index.php?fin=1&code=commento; un nostro consulente sarà a sua completa disposizione e la contatterà entro le successive 24 ore.

      Distinti saluti
      4Credit

  2. Ieri ho provato a fare un finanziamento di 20.000 ma mi è stato respinto avendo già un altro prestito … Per l’acquisto di un auto volevo sapere è possibile chiedere la cessione del quinto dello stipendio e se è possibile chiederla subito o aspettare 30 giorni Grz

    • Anna buongiorno,
      certo, la cessione del quinto può richiederla subito senza aspettare giorni dalla data di rifiuto del prestito personale. Non ci sono tempistiche minime da rispettare a differenza del tradizionale prestito personale. Se è interessata ad una nostra consulenza gratuita le consiglio di compilare il modulo presente nel nostro sito. Entro 24 ore un nostro consulente la contatterà.

      4Credit.it

  3. Salve lavoro per una cooperativa da Gennaio 2015 a tempo determinato e dal 1 Dicembre 2015 sono stato assunto a tempo indeterminato mi servono 5000 euro e non ho un garante e possibile chiedere un prestito?in più mi accreditano lo stipendio in banca e possibile richiederlo direttamente in banca e venga accettato?grazie attendo risposta

    • Buongiorno Angelo.
      Trattandosi di un importo non molto alto penso possa provare a chiedere il finanziamento anche senza la firma di un garante. Può provare a richiederlo in banca, meglio se nella stessa banca dove accredita lo stipendio.
      Saluti.

  4. Buona sera, vorrei sapere se e possibile avere un prestito da voi anche se sono segnalata come cattiva pagatrice (non x cola mia)) ho un finanziamento con un altra finanziaria che con loro ho ancora una rata da pagare e poi ho finito vi ringraziò lo stesso anche se non risponderete.

  5. salve ho chiesto un finanziamento di 700 euro che dovevo comprare un eletrodomestico. avendo una busta paga di 1800 euro con un contratto a tempo indeterminato melo hanno rifiutato e circa un mese fa mi sono controllato i crif ed era tutto a posto. come mai mi e stato rifiutato e possibile una cosa del genere?

    • Buongiorno Nicola.
      E’ possibile, ma è inutile cercare di capire il motivo. Attenda 30 giorni e poi provi con un’altra finanziaria. Intanto non faccia altre richieste.
      Saluti.

  6. Salve, a novembre ho fatto un finanziamento con la busta paga di mia zia. Il finanziamento è stato rifiutato. Ho fatto, a mio nome, la richiesta al crif e la mia richiesta di finanziamento sarà cancellata dalla banca dati il 31/01/2016. Se mia zia facesse a suo nome una richiesta al crif risulterà sempre il 31/01/2016 come data di cencellazione della richiesta? Inoltre, io, a febbraio potrei fare un nuovo finanziamento senza problemi? Grazie.

    • Buongiorno jack.
      Lei a febbraio potrà fare richiesta senza problemi.
      Per quanto riguarda Sua zia, lei ha un crif differente dal Suo. La richiesta da novembre ormai non sarà già più visibile.
      Saluti.

  7. Ho chiamato lunedì per avere un prestito di circa 4 barra 5.000 euro siamo a mercoledì e non mi hanno ancora fatto sapere nulla è’ normale tutto ciò ?

    • Buongiorno Sara.
      E’ normale, o meglio non significa che il prestito venga respinto come che venga accettato. Deve avere pazienza e attendere l’esito.
      Saluti.

  8. Ho chiesto la settimana scorsa un finanziamento di circa 5.000 euro ero già loro cliente ma l’esito non so come mai è’ stato negativo come posso avere una liberatoria ?? Mi è’ sembrato molto strano perché alla fine le rate sono sempre precise ogni mese

    • Buonasera Sara.
      La liberatoria non serve a nulla in caso di rifiuto.
      Attenda 30 giorni dal rifiuto e poi provi con un altro istituto di credito.
      Saluti.

  9. Ciao ho chiesto in prestito di 50,000 euro x comprare mobili io e mia moglie lavoriamo da circa tre mesi con contratto indeterminato busta paga entrambi sui 1,400 al mese. Con un forte garante dietro di una ditta di trasporti. Volevo chiedere se passa e Xche si hanno preso un 4 giorni x l’esito come mai è possibile questa cosa?

    • Buongiorno Andrea.
      Avete chiesto 50.000 euro di prestito, penso sia normale che la finanziaria si prenda del tempo per valutare la cosa. Questo non vuol dire che l’esito sarà positivo, ma nemmeno che sarà negativo. Non c’è modo allo stato attuale per prevederlo, anche se importi del genere vengono concessi di rado di questi tempi.
      Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*