Prestiti Inpdap: ecco un’alternativa!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Prestiti Inpdap o piccoli prestiti? Valuta anche la nostra alternativa! 
Per richiedere un Preventivo Gratuito è sufficiente compilare il modulo qui sopra. Un consulente si metterà in contatto diretto con te per fornirti i dettagli del preventivo richiesto.
Per dipendenti statali possiamo valutare una terza trattenuta in busta paga, quindi in coesistenza con altri prestiti in corso o eventuali pignoramenti. La tua cessione del quinto non è rinnovabile? Valuta la delega di pagamento!

Con noi:

– hai la possibilità di ottenere acconti in breve tempo
– la pratica è istruibile in qualunque periodo dell’anno
gestione telematica per il rilascio del mod. B1 (CreditoNET)
– possibilità di superare il limite del quinto di stipendio
– nessuna limitazione d’importo e di durata (da 24 a 120 mesi)
– i prestiti sono concedibili già con 3 mesi di assunzione e superamento del periodo di prova
nessuna documentazione di spesa o giustificativo richiesti
tassi convenienti e vantaggiosi in convenzione

Richiedici subito un Preventivo Gratuito!

4Credit

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

4credit

56 comments

    • Fall buongiorno,
      si, ma tenuto conto del poco tfr maturato, l’importo erogato non sarà elevato. Ha già fatto richiesta sul nostro sito?

      Distinti saluti
      4Credit

  1. Salve sono un docente scuola superiore immesso in ruolo anno 14/15. Ho già fatto cessione e delega, volevo sapere se posso fare una terza trattenuta. Grazie

  2. Salve sono un sottocapo della marina militare, ii ho un piccolo prestito di 4000 euro con inpdap e ora alla nascita di mia figlia ho richiesto un prestito pluriennale diretto dal piano di ammortamento c’è scritto che devo rimborsare 16500€ con 60 rate da 300€ ma il bonifico dell’inps arrivatomi e di 12850€, puo essere che il prestito pluriennale anche se io non l’ho richiesto abbia assorbito il piccolo prestito?i due prestiti possono coesistere o c’è stato un’errore nei calcoli?
    Grazie x l’eventuale riaposta.

    • Buongiorno Angelo.
      A dire il vero moltiplicando la rata 300 per la durata 60 risulta che alla fine rimborserà 18000 euro. Chiaramente in questa somma sono compresi interessi e altro. Immagino comunque che il prestito che ha chiesto abbia estinto quello già presente.
      Saluti.

  3. salve buongiorno. Lavoro nelle forze armate ed ho già una cessione e una delega di firma.Esiste una terza trattenuta sempre in busta dato che ho dei problemi in crif?Grazie

    • Buongiorno Rosa.
      Tramite prestito personale è più difficile, a meno che non abbia un garante. Altrimenti tramite cessione del quinto non ci sarebbero problemi.
      Saluti.

  4. Buongiorno lavoro presso un usl ma la mia amministrazione non concede la delega con gennaio passerò sotto un altra amministrazione della stessa regione la n 2 isontina del Friuli volevo sapere se gia qualcuno sa se la n2 rilascia la delega

    • Buonasera Cristina.
      Mi spiace, non sappiamo se quell’amministrazione conceda le deleghe. Consideri che a volte le amministrazioni le accettano sotto convenzione, e noi siamo disponibili a stipularne nel caso sia necessario.
      Saluti.

  5. buonasera .
    sono una pensionata inps ex inpdap e ho già la cessione del 5° della pensione i 4 anni scadranno a novembre 2015 vorrei sapere se c’è la possibilità di un prestito per delega

    • Buongiorno Renza.
      Per legge i pensionati non possono accedere alla delega di pagamento purtroppo, per cui dovrà necessariamente attendere che siano decorsi i due quinti.
      Saluti.

  6. salve sono un dipendente del comune di palermo assunto a ttempo indeterminato il 30/12/2010 volevo contrarre una cessione del quinto che mi servirebbe per estinguere a stralcio un pignoramento di un quinto che ho sullo stipendio ma la mia amministrazione non vuole rilasciarmi il certificato di stipendio in quanto sostiene che devo avere un anzianita di servizio di anni 4.
    premetto che dopo tre mesi di assunzione avevo contratto una cessione del quinto con santander unifin a 120 mesi ma che ho estinto anticipatamente in un unica soluzione

    • Buongiorno Francesco.
      La Sua amministrazione applica la legge. Dipendenti pubblici e statali devono essere assunti da almeno 4 anni per poter accedere alla cessione del quinto. non tutte le amministrazioni applicano la legge, in questo caso la sua si, ma non può farci nulla.
      Saluti.

  7. Salve io sono un dipendente statale e in busta paga o già una cessione del quinto e una delega rinnovabili nel 2016 posso richiedere la terza trattenuta di circa 5000€ grazie

    • Buongiorno.
      Alcune finanziarie valutano la terza trattenuta, ma l’amministrazione dovrà accettare la cosa.
      Saluti.

  8. Salve sono un sottocapo della marina ho una cessione e una delega fatte nel 2012 posso richiedere la terza trattenuta ? Grazie mille

    • Buongiorno Davide.
      Previa autorizzazione da parte dell’amministrazione si possono valutare deleghe in terza battuta entro i 2 quinti dello stipendio o entro la metà, in base a quanto stabilito dall’amministrazione e dalla finanziaria.
      Saluti.

      • Ciao a tutti, spero che almeno tutti i soci adnaescrio a questa iniziativa. Bravo Ciro hai avuto un’ottima idea, in questo modo possiamo rimanere sempre in contatto tra di noi.Buon lavoro a tutti noi.Se non dovessi vedere qualcuno, auguro a tutti una Buona Pasqua da trascorrere serenamente con chi si ama.AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  9. Buongiorno,
    sono un dipendente statale e vorrei sapere se avendo in busta paga un prestito pluriennale INPDAP e un piccolo prestito INPDAP potevo accedere ad una delegazione di pagamento attraverso una Finanziaria. Grazie Giovanni

    • Buonasera Giovanni.
      Dovrebbe chiedere una cessione del quinto, non una delega. Per i dipendenti statali è possibile valutare tale situazione purché il cumulo delle rate mensili non superi il 50% dello stipendio, salvo direttive differenti da parte della sua amministrazione.
      Saluti.

  10. buon giorno avendo una cessione fatta in anno 2011 e una delega iniziata in anno 2013 posso richiedere piccolo prestito quadriennale?

    • Buongiorno Claudia.
      Non può chiedere una terza trattenuta. Soprattutto se lavora per un ente statale o pubblico difficilmente l’amministrazione acconsentirebbe.
      Saluti.

  11. Buongiorno! sono una dipendente statale dal 2006, ho la cessione del V in corso in piu’ altri due prestiti. Volevo sapere visto che faccio molta fatica a pagare il tutto e sono in dietro con delle rate se c’era un modo pre consolidare tutti i prestiti in uno. attendo una vostra risposta. grazie

    • Buongiorno Ninni.
      Dipende dagli importi residui dei prestiti. In linea teorica la cosa potrebbe essere fattibile, ad esempio rinnovando la cessione del quinto oppure facendo una delega di pagamento ed estinguendo i vari prestiti, compresa la cessione del quinto.
      Saluti.

  12. Salve, sono un sottufficiale marina militare . avrei bisogno di richiedere una cessione quinto piu delega per consolidamento debiti. Potrei accedere a cessione e delega insieme estinguendo un piccolo prestito inpdap ancora in corso?
    Saluti

  13. Vorrei chiudere dei prestiti personali con dei ritardi di pagamento. lavoro come dipendente dal 98 in una ditta come operaio.

    Rinaldo

    • Rinaldo buongiorno,
      per i cattivi pagatori esiste la possibilità di richiedere un nuovo prestito personale tramite cessione del quinto e delega di pagamento. Questo prestito non tiene conto dei ritardi di pagamento in corso con la precedente finanziaria.

      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  14. Ho un piccolo prestito inpdap quasi finito. Posso fare una cessione del quinto o devo finire prima quello inpdap?
    Grazie Mimmo

    • Mimmo buona sera,
      può richiedere la cessione del quinto e con parte della liquidità concessa, estinguerà il finanziamento in corso con inpdap.

      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  15. Buona sera,
    sono un dipendente pubblico assunto con contratto a tempo indeterminato da 4 mesi. Posso fare già la richiesta di cessione del quinto di stipendio?

    Grazie
    Gennaro

    • Buona sera Gennaro,
      si, l’importante che il suo contratto sia a tempo indeterminato, dopodiché può fare richiesta di prestito tramite la cessione del quinto di stipendio.

      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  16. Salve,
    io ho in corso un piccolo prestito con l’inpdad che terminerà nel 2013 ma avrei bisogno di richiederne un altro ma si puo’ richiederne uno nuovo che poi preveda di trattenere cio’ che ancora devo dell’ altro di modo da avere sempre una sola trattenuta in busta paga?
    Oppure che soluzione alternativa ho? Grazie…

    • Monny buongiorno,
      si, può fare la richiesta di un nuovo prestito personale tramite cessione del quinto di stipendio; prima dell’erogazione del nuovo finanziamento l’ente erogante dovrà saldare il debito residuo con il piccolo prestito inpdap.
      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  17. Salve, ho ottenuto il ruolo nel 2008 ma farò solo quest’anno l’anno di prova dopo due gravidanze. Per ottenere un prestito Inpdap è necessario aver superato l’anno di prova?
    Grazie

  18. Posso richiedere anche a voi un prestito? ho fatto la richiesta per un prestito inpdap ma ormai sono passate parecchie settimane e non ho più il tempo di aspettare?
    esiste la possibilità di avere risposte più celeri?
    Grazie
    Marcello

    • Marcello buongiorno,
      certo può fare la richiesta di prestito personale anche a noi. Deve compilare il form sulla nostra home page o sul nostro blog. Un consulente si metterà in contatto diretto per valutare la sua richiesta.

      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  19. Buona sera,
    ho un prestito INPDAP in corso, mi hanno detto che per fare un nuovo prestito personale tramite la cessione del quinto di stipendio devo estinguerlo obbligatoriamente anticipatamente.
    Mi confermate che è così?
    Vanessa R.

    • Buona sera Vanessa,
      no, se procede solo con la cessione del quinto di stipendio non è obbligata ad estinguere in anticipo il prestito INPDAP. Questo può coesistere con il nuovo prestito personale tramite la cessione in busta paga.
      Se invece fosse interessata ad accendere oltre alla cessione del quinto anche la delega, ovvero la seconda trattenuta, allora in questo caso avrebbe dovuto estinguere il prestito INPDAP per consentire l’erogazione dei due nuovi prestiti. Non possono coesistere tre trattenute in busta paga.
      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  20. ho dei prestiti in corso a causa della riduzione dell orario di lavoro per via delaa crisi non riesco a pagare le rate ho sentito che ci sono delle finanziarie che estinguono tutti i prestiti con una sola rata e vero? preciso che non ho beni immobili ce una soluzione? grazie

    • Buongiorno Sandro,
      è vero esiste la possibilità di consolidare i suoi debiti con una sola rata sempre che il debito residuo dei prestiti in corso sia uguale od inferiore rispetto all’importo erogato ad oggi.
      Se lei ha sempre pagato regolarmente possiamo chiedere un prestito personale di consolidamento debiti, se invece ha pagato le rate con alcuni ritardi si potrà valutare una richiesta di cessione del quinto di stipendio.
      Questa soluzione consente anche ai cattivi pagatori di ottenere credito.
      Il finanziamento sarà rimborsabile in un massimo di 120 rate con un importo massimo di rata pari al 20% del suo stipendio.
      Distinti saluti
      Roberto Badiali

  21. mesi fa ho fatto una richiesta per il piccolo prestito INPDAP, ma purtroppo non ho avuto una risposta.
    se faccio una richiesta tramite una finanziaria, mi crea problemi l’attuale richiesta con INPDAP?
    Devo annullare la richiesta?
    Grazie
    Martina

    • Martina buongiorno,
      può tranquillamente procedere con una richiesta di finanziamento sia personale che tramite cessione del quinto.
      Logicamente la pratica avrà corso solo se lei annullerà l’attuale richiesta.
      Saluti
      Roberto Badiali

    • Fabio buongiorno,
      essendo un dipendente asl sicuramente sarà agevolato sulle condizioni economiche offerte, ma logicamente senza dati alla mano non è possibile valutare un preventivo.
      Inoltre alcune amministrazioni dell’asl autorizzano ai propri dipendenti la seconda trattenuta in busta paga, la delega.
      Per quest’ultima soluzione deve richiedere informazioni in amministrazione.
      Saluti
      Roberto Badiali

    • Buongiorno Franco è uno strumento telematico tramite il quale, alcune finanziarie (quelle abilitate) riescono a scaricare il modello B1 in tempi rapidissimi anzichè aspettare la compilazione manuale da parte dell’amminstrazione.
      Il modello B1 è il certificato di stipendio per tutti i dipendenti statali.
      Distinti saluti,
      Roberto Badiali

  22. sono un insegnante e non capisco come mai mi viene richiesta la motivazione del mio finanziamento.
    oltre a violare la mia privacy, sono mesi che sto aspettando l’ok da parte della mia amministrazione.
    ho urgentissimo bisogno di soldi!
    potete aiutarmi o indicarmi cosa fare?
    Certa di una vs. risposta porgo distinti saluti
    Maria

    • Maria buongiorno,
      dipende che richiesta di finanziamento ha fatto? Comunque una soluzione rapida è quella del prestito personale, per la quale non è necessario motivare la finalità del finanziamento.
      In alternativa si potrebbe procedere con la cessione del quinto di stipendio ed anche in questo caso la motivazione non è un requisito richiesto dall’ente erogante.
      La strada immediata è il prestito personale, altrimenti con la cessione si potrà valutare una richiesta di acconto erogabile in pochissime ore.
      Saluti
      Roberto Badiali

  23. Buona sera, l’amministrazione della caserma dove sono dipendente mi ha detto che posso procedere nella richiesta della cessione solo con una finanziaria che ha una convenzione con il ministero…
    cosa devo fare?
    Vittorio

  24. Buongiorno,
    mia madre , vedova di dipendente statale (Ufficio del Tesoro di Verona) dal 1969 percepisce una pensione di € 900,00 mensili.
    Chiedo se esiste la possibilità di richiedere un prestito personale a suo favore. Nell’attesa di sentirVi in merito, porgo i migliori saluti.

    • Monica buona sera,
      analizzando il reddito, teoricamente la richiesta della mamma è sostenibile, dovremmo però verificare l’età anagrafica, eventuali altri impegni in corso, storicità in banca dati, regolarità nei pagamenti di eventuali rate in corso.
      Pertanto, per approfondire la richiesta della mamma, dovrebbe compilare il form sul ns. sito.
      Distinti saluti
      Roberto Badiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*