Modalità di Rinnovo di una Cessione del Quinto!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Calcolo Data Rinnovo Cessione del QuintoRinnovo di una Cessione del Quinto: Quando è possibile rinnovarla?

Vuoi rinnovare la tua cessione del quinto? Sei interessato a valutare un preventivo gratuito e senza impegno? Contattati adesso e approfitta delle nostre condizioni. Per una consulenza gratuita, clicca qui! Si aprirà una nuova pagina nella quale dovrai compilare pochi dati, quelli necessari per poter entrare in contatto con te.

La richiesta non sarà segnalata nelle banche dati creditizie; sarai pertanto libero di valutare la nostra soluzione. Con il rinnovo della tua cessione del quinto, verrà estinto il prestito in corso e per differenza ti sarà erogata nuova liquidità. Avrai pertanto una nuova rata in busta paga o pensione che sostituirà quella precedente.

Per tutte queste fasi ce ne occuperemo noi. In base alla tua provincia di residenza, ti sarà affidato un nostro consulente, esperto nel settore del credito alle famiglie. Potrai concordare con lui una consulenza anche a domicilio. Gestiremo la tua pratica, dalla richiesta, fino all’erogazione del nuovo finanziamento. Contattaci adesso!

Richiesta Prestito Personale Online

Rinnovo di una Cessione del Quinto: Come fare se la cessione del quinto non è rinnovabile?

Hai già la cessione del quinto in corso e hai bisogno di nuova liquidità? Hai verificato con il nostro calcolatore quando sarà possibile rinnovare il tuo finanziamento (per accedervi clicca sull’immagine CALCOLO DATA RINNOVO CESSIONE DEL QUINTO)? Se non sono decorsi i termini previsti per il rinnovo della tua cessione del quinto, valuta un prestito tramite delega di pagamento. Scopri i vantaggi di questa soluzione, contattaci per una consulenza!

Richiesta Prestito Personale Online

Rinnovo di una Cessione del Quinto: è possibile rinnovare una cessione del quinto prima dei termini?

Se hai ottenuto un prestito personale, tramite cessione del quinto dello stipendio o pensione, di durata pari ai 60 mesi, puoi rinnovarla fin da subito. Il nuovo finanziamento avrà durata pari a 120 mesi. Questa possibilità è rivolta a tutti coloro che non hanno sottoscritto prima d’ora, un altro contratto di cessione del quinto di durata pari a 120 mesi; il rinnovo della cessione dovrà quindi essere il primo contratto sottoscritto (tramite la cessione del quinto) con una durata di dieci anni.

Quando si può rinegoziare? Anche dopo il pagamento di una sola rata e solo in 120 mesi. Per tutti gli altri contratti, di durata inferiore o superiore ai 60 mesi, il termine di rinnovo è stabilito sempre solo dopo il trascorso dei 2/5 della durata del contratto, ovvero il 40% del piano di ammortamento. (es. cessione del quinto durata 120 mesi, il rinnovo sarà concesso solo dopo che siano trascorsi 48 mesi, ovvero il 40%).

Per valutare se la tua cessione del quinto è rinnovabile, visita questa pagina e calcola quando rinnovare il tuo prestito.

Rinnovo di una Cessione del Quinto: Come funziona il rinnovo della cessione del quinto?

Per prima cosa bisogna richiedere un nuovo certificato di stipendio o quota cedibile per verificare l’importo della nuova rata sostenibile; dopodiché si verificherà se tra il nuovo preventivo di cessione del quinto ed il debito residuo presente sul conteggio estintivo (clicca qui per calcolare il conteggio estintivo del tuo finanziamento), rimane al cliente sufficiente liquidità per giustificare l’operazione di rinnovo.

Anche per la delegazione di pagamento valgono le stesse regole di rinnovo.

4Credit

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

4credit

178 comments

  1. Salve ho una cessione del quinto stipulata per 5 anni con rata massima di 230€. Ho bisogno di nuova liquidità ma l’ho appena fatta, ho pagato solo una rata! Mi hanno detto però che potrei rinegoziarla subito perché l’ho stipulata a soli 5 anni, ma rinegoziandola sarei obbligata alla stipula a 10 anni. È corretto? Mi conviene chiederla sempre alla stessa banca o rivolgermi ad altri? Grazie mille

    • Salve ho contattato la banca con la quale ho l’attuale cessione e mi ha detto, in tutta onestà, che con un’altra banca o finanziaria posso farlo tranquillamente anche subito però sarei obbligata a stipularla a 120 mesi. Ho già preso appuntamento con agos. Sapete consigliarmi la migliore? Vorrei avere più preventivi! Grazie mille

      • Federica buongiorno,
        non esiste una classifica della migliore in quanto ogni pratica è a se. Se vuole, senza impegno, possiamo fornirle anche noi un nostro preventivo. Valuterà lei l’offerta migliore. Per un contatto diretto 0522 501400

        Distinti saluti
        4Credit

    • Federica buongiorno,
      si le confermo ciò che le hanno detto. Questa regola è normata da Banca d’Italia; il rinnovo di una cessione del quinto può avvenire solo dopo il pagamento del 40% delle rate previste in ammortamento, salvo per i finanziamenti stipulati con durata 60 mesi (il suo caso). Solo per questi casi, il cliente ha diritto a rinegoziare il prestito ma a condizione di stipularne uno nuovo con durata pari a 120 mesi.

      Le confermo inoltre che non ha l’obbligo di rivolgersi allo stesso istituto, è libera di scegliere un nuovo partner. Se vuole siamo a disposizione per fornirle un nostro preventivo di rinnovo. Può contattarci anche telefonicamente al numero 0522 501400.

      Distinti saluti
      4Credit

  2. Buongiorno ho ricevuto un atto di pignoramento presso terzi, ho una cessione ed una delega di pagamento di 1/5 ciascuna. Posso estinguere con il rinnovo della cessione la delega di pagamento?

  3. Buongiorno
    Ho una cessione di un 1/5 sulla pensione con scadenza 09/2022 con 84 rate, attualmente ho pagato 15 rate.
    Visto che non posso chiedere il rinnovo della cessione, per avere liquidità posso chiedere di avere tutto il
    1/5 della pensione mensile.
    La rata mensile è di € 200, il 1/5 reale sarebbe di € 300
    Grazie

    • Achille buongiorno,
      non è possibile visto che l’INPS non accetterebbe due trattenute in contemporanea.

      Distinti saluti
      4Credit

  4. Salve mi chiamo mauro e volevo chiedere che cos’è il rinnovo di cessione di un quinto io o un prestito in atto ma non o busta paga perché sono disoccupato

    • Mauro buonasera,
      il rinnovo della cessione del quinto è la pratica con la quale si estingue un prestito erogato tramite addebito delle rate o sulla busta paga, nel caso di un dipendente, o tramite cedolino della pensione, se pensionato, per concederne uno nuovo. In poche parole si sostituisce un finanziamento in corso in cambio di un altro, con il vantaggio di ottenere altra liquidità.

      Nel suo caso, per il momento, essendo disoccupato, non è possibile considerare questa ipotesi.

      Distinti saluti
      4Credit

  5. Salve, ho in corso col la Compass di Ancona un mutuo con pagamento del quinto dello stipendio dall’INPS della durata di 36 mesi per l’mporto di circa di 230 € di c,ca 7.000 euro altro mutuo con decorrenza 01/04/2015 e scadenza il 31/03/2018.
    Vorrei sapere sè posso richiedere un’piccolo mutuo di c.ca 2.000-3000 € max 4.000€
    Aspetto V.s risposta
    grazie Nazzareno Cernieri

    • Buongiorno Nazzareno,
      ha già fatto richiesta sul nostro sito? Potrà valutare gratuitamente la soluzione migliore per le sue esigenze di credito. Compilato il modulo, accessibile anche tramite questo link http://www.4credit.it/richieste/index.php?fin=1&code=commento, entro 24 ore riceverà una chiamata da un nostro consulente. Potrete fissare un appuntamento anche a domicilio così cercherete di individuare come risolvere positivamente la sua richiesta.

      Distinti saluti
      4Credit

  6. salve sono arvin..ho chiesto prima prestito nel febrraio 19 mese scorso pero stato refiutato ma quando si pou fare rinnovo chiesto?

  7. Salve mi chiamo Giuseppe. sono un neo pensionato proveniente da ente pubblico , ho in corso una cessione del quinto di euro 300,00 che decorre da novembre 2010 con scadenza novembre 2020 (120 mesi, ho un problema che credo molti pensionati hanno riscontrato con L’INPS, praticamente l’istituto ha caricato solo sul cedolino della pensione l’inizio della cessione al mese di luglio 2014 e con la scadenza esatta novembre 2020, quindi quando vado a chiedere la quota cedibile sul sistema per il rinnovo della cessione non è possibile ottenerla perchè lo stesso non riconosce tale richiesta di cessione in quanto mai caricata nello stesso sistema dell Inps ,dovuto maggiormente alla mancanza di collegamento tra ex inpdap ed inps naturalmente il sottoscritto ha messo in evidenza più volte questo errore dopo svariati solleciti inviati all’ Inps e la loro risposta è stata che io devo estinguere ila vecchia cessione per poterne richiedere una nuova senza possibilità di poterla rinnovare , in questo modo io o il consulente potrà ottenere la quota cedibile per poter procedere-la mia considerazione è la seguente , se avessi avuto la possibilitè di estinguere il debito che si aggira sui 15/17,000 euro non sarei andato a richiedere il rinnovo .-
    detto questo chiedo a voi esperti del settore se vi è una diversa possibilità x risolvere tale problema- grazie in attesa di riscontro
    saluto
    Giuseppe

      • Anna buongiorno,
        per i pensionati che ereditano dalla precedente busta paga una cessione del quinto (dopo lug 2014), la richiesta della quota cedibile non è ammessa. Bisogna estinguere il prestito in essere. Ha già fatto richiesta sul nostro sito? Possiamo verificare, cosa che stiamo già facendo per altri clienti, come aiutarla.

        Distinti saluti
        4Credit

    • Buonasera signor Giuseppe ho letto il suo commento riguardo il rilascio la quota cedibile da parte dell’inps. io sono nella sua IDENTICA situazione!!! mi fa sapere se è riuscito a risolvere questo problema? grazie.

  8. Salve ho gia due cessioni sulla busta pagami mi apprestò a rinnovare ad aprile la delega di pagamento ma sono I attesa di un pignoramento sulla busta paga la mia domanda e se arriva prima il pignoramento posso rinnovare comunque la delega? Grazie

    • Buonasera Riccardo.
      L’azienda potrebbe opporsi in quel caso e, inoltre, il pignoramento potrebbe stravolgere i calcoli del rinnovo.
      Saluti.

  9. buongiorno ; ho chiesto la rinegoziazione di un prestito bancario che mi è stata accordata ma sono un pensionato inps , il quale non mi rilascia il conteggio della cessione del quindo necessario all’istituto di credito , ora io chiedo ,come può un ente rifiutare una richiesta simile considerando che voglio poter gestire il mio denaro o debito che sia ? Grazie cordiali saluti.

  10. Salve avrei urgente bisogno di una risposta : ho da poco rinnovato sia la cessione che la delega di pagamento ma la liquidità rimasta non mi è bastata ad affrontare le spese x le quali avevo chiesto tali rinnovi. Sono dipendente statale con 27 anni di servizio e uno stipendio,senza le due trattenute, sarebbe di circa 1800/1850 euro mensili. Al momento netti circa 1200/1300. Ora forse sto per chiedere una sciocchezza ma ci provo ugualmente: se volessi chiedere un piccolo prestito spalmato la spesa su 48 rate sarebbe possibike secondo voi. Grazie in anticipo.

    • Buonasera Niki.
      In linea teorica le cessioni del quinto non impediscono di richiedere un prestito personale, ma l’indebitamento recente spesso è motivo di rifiuto. Non avendo altre possibilità, Le suggerisco di provare ugualmente a fare richiesta di prestito possibilmente con la firma di un garante.
      Saluti.

  11. Buongiorno, ho una cessione del quinto di 38.000 euro con un tfr di 40.000 maturato .
    Ho bisogno di liquidità, posso chiedere un rinnovo sulla mia cessione in corso di 120 mesi , se sono trascorsi solo 27 mesi. Purtroppo la mia Azienda non rilascia delghe.

    • Buongiorno Antonio.
      Non è possibile perché la legge impone di pagare 48 mesi di una cessione decennale prima di poter rinnovare.
      Saluti.

  12. Buonasera volevo un’informazione ho la cessione del v ho dovuto dare le dimissioni dal mio vecchio datore di lavoro ed ho iniziato da un’altra parte,posso spostare la mia cessione al nuovo datore di lavoro senza attingere al mio tfr? E un’altra cosa se il mio tfr non copre l’ammontare della cessione cosa succede…..grazie

    • Buonasera Sonia.
      Generalmente il tfr viene versato alla finanziaria, il debito si abbassa e il residuo viene notificato al nuovo datore di lavoro.
      Saluti.

  13. buon giorno
    ho una cessione del quinto sulla pensione, la sto pagando da 8 mesi , posso richiederne un’altra cessione.
    la mia pensione era di euro 1195, ora è di 965 euro è posibile richiedere un finanziamento de 18000 euro con un’altra cessione.
    grazie daniele

  14. Buona sera. Voglio fare un finanziamento praticamente una cessione del quinto. Devo dirgli che ho un pignoramento sulla casa. Se ho la cessione del quinto in corso quanto mi possono trattenere ancora per la casa ? In attesa di una risposta la ringrazio.

    • Buongiorno Daniela.
      La cessione del quinto è indipendente dal pignoramento. I pignoramenti possono essere effettuati nella misura di un quinto NON tenendo conto della cessione in corso.
      Saluti.

  15. Buonasera volevo mettere in evidenza la mia situazione. Ho due trattenute in busta basta erroneamente sono due cessioni del quinto che come ben si sa non e’ previsto, adesso volevo chiuderne una per avere un po di liquidita’, mi trovo in difficolta perché con questo errore commesso da parte dell’amministrazione militare dovrei si chiudere una cessione ma quella che dovrò’ aprire dovrà essere delega, potreste aiutarmi a risolvere il problema. Grazie

    • Buongiorno Michele.
      Il pignoramento in coda presuppone che abbia già un pignoramento in busta paga. Se così fosse nel rinnovare la cessione del quinto dovrebbe estinguere anche il pignoramento in coda.
      Saluti.

  16. Salve.ho tutte le carte pronte per il rinnovo di un finanziamento gia aperto.ho un piccolo pignoramento in coda . È possibile ottenere liquidita con voi?

  17. salve vorrei sapere sono un dipendente comunale .ho fatto nel 2007 un cessione del quinto da 120 mesi .oggi volevo rinigoziarlo,ma il mio ente non mi rilascia ,il certificato di stipendio.perchè mi ha detto che cio 3 pignoramenti dell’equtalia ,che gia sta usufruendo dal 2009.io ho chiesto questo rinnovo perché mi trovo in difficoltà con il mutuo.che non sto pagando,vorrei sapere se ce una legge che mi permette di averlo,per salvare il mio appartamento.grazie

    • Buonasera Gennaro.
      Se ha pignoramenti in coda questi hanno la precedenza sull’eventuale nuova cessione del quinto, anche se si tratta di un rinnovo, in quanto comunque Le impegnerebbe lo stipendio per un periodo di tempo più lungo rispetto all’attuale cessione.
      Saluti.

  18. si puo avere delle agevolazioni riduzioni di rata e allungamento dei tempi con umo stipendio di 1600 quinto di stipendio di due ratae da 700 euro e un fitto di 550 euro al mese?

  19. Salve ho una cessione del quinto in corso di 120 rate, pagate 50 vorrei rinnovare quando mi troverò sulle 60 rate, domanda : ma rifacendo il tutto di liquidita dovrei prendere la meta giusto del primo contratto?
    e vero che la polizza e rimborsabile dei 5 anni restanti?
    grazie della risposta.

    saluti.

    • Buongiorno Alberto.
      Per quanto riguarda la polizza, per legge deve essere rimborsata (nel limite del premio non goduto), solo per contratti stipulati dal gennaio 2011. Per contratti precedenti spesso viene rimborsata, ma non è detto che ciò accada. Potrebbero essere uscite altre leggi successivamente, ma non abbiano notizie in merito. Ad ogni modo ci si prova comunque. Per quanto riguarda la liquidità dipende da quanto potrebbe ottenere con la nuova cessione e da quanto c’è da estinguere della vecchia cessione. Ci sarà più della metà di quanto ha preso per via dell’ammortamento alla francese.
      Saluti.

  20. salve
    io ho in corso la cessione e la delega,scadono la prima nel gen. 2021 e l altra gen. 2022
    quando posso rifinanziare il tutto?vorrei avere un unica rata e avere un po di liquidità.sempre tramite cessione

    • Buongiorno Damiano.
      Sia la cessione del quinto che la delega sono rinnovabili, se fatte a 120 mesi, dopo aver pagato 48 rate. Consideri che è molto difficile, dopo 48 rate, rinnovarne solo una estinguendo anche l’altra, salvo che il suo stipendio non sia aumentato o che non avesse sfruttato i due quinti dello stipendio al momento della stipula dei primi contratti.
      Saluti.

  21. ho chiesto un piccolo prestito inpdap di 1500 euro ed ho pagato già due rate,posso chiederne un’altro della stessa cifra?grazie della risposta!

    • Buongiorno Cosimo.
      Non penso che l’inpdap acconsenta ad un secondo prestito.
      Potrebbe però provare con la cessione del quinto.
      Saluti.

  22. bunasera
    ho in corso una cessione del quinto della pensione fatta il 1 luglio 2013 appena andata in pensione
    c e un modo per avere liquidita’ sempre tramite trattenuta dalla pensione?

  23. Attualmente sulla mia pensione di circa €. 2200.00 gravano € .1075,00 di trattenute dovute a due cessioni ed una delega in scadenza rispettivamente nel 2017 e nel 2019.
    Avendo necessità di ridurre la rata mensile, di recente ho richiesto all’INPS il calcolo della mia quota cedibile che è risultata essere di €. 427.65.
    La mie domande sono le seguenti: Come può essere che io sto pagando una rata così alta ?
    Come posso fare per pagare di meno, ovvero giusto la mia quota cedibile e quindi evitare ulteriori spese per un nuovo finanziamento che risulterebbe dai miei calcoli poco conveniente.
    Saluti

        • Buongiorno Piero.
          Si possono avere trattenute fino al 50% del proprio reddito. Chiaramente fosse stato già in pensione non le avrebbero mai permesso di fare più di una cessione del quinto, ma da dipendente si può fare. Lei comunque non sta pagando una sola rata, ma sta pagando tre rate, ognuna delle quali non superiore al quinto del suo stipendio. Per cui la cosa è pienamente legittima. Potrebbe chiedere la riduzione delle rate solo se la sua pensione subisse una riduzione di almeno un terzo rispetto a quella originaria.
          Saluti.

  24. Buonasera, ho firmato il nuovo contratto x la cessione del quinto il 2’di Ottobre e ancora non ho ricevuto i soldi sul c/c. Siccome ho dovuto estinguere il vecchio prestito , loro hanno gia’ mandato il conteggio di quanto dovevo estinguere. Venerdi scorso sono dovuta andare all’inps di conpetenza, prendere la dichiarazione di priorita’e mandarla via fax. Volevo sapere, ma da adesso quanto ci vuole x avere questi benedetti soldi. Grazie

    • Buonasera Maria Luisa.
      Con la dichiarazione di priorità la finanziaria dovrebbe procedere con l’estinzione. Se l’INPS accetta la contabile del bonifico di estinzione per emettere il benestare la liquidazione viene fatta subito dopo. Ma alcune sedi inps attendono la liberatoria da parte della precedente finanziaria (questo può allungare i tempi di circa 10/15 giorni)
      Saluti

  25. buon giorno io in busta paga ho sia la cessione del quinto in 60 rate fatta a febbraio 2010 sia una delega fatta in ottobre da 60 rate sempre 2010 . eppure non riesco ad avere altra liquidita’ . sa dire il perche’.. grazie

    • Buongiorno Giovanna.
      Senza documentazione non le so dare una spiegazione, ci possono essere mille motivi. Compili il nostro modulo di contatto e valuteremo la sua posizione gratuitamente.
      Saluti.

  26. Ciao a tutti ho una cessione con delega x 120 mesi pagò € 400 mensili passati 4 anni cioè 48 rate ho cercato una nuova rinegoziazione bene quello che mi entrerebbe in tasca oltre a quello che devo risarcire x la vecchia cessione e delega e’ di 5500 € ora la mia domanda e’ io in 4 anni ho pagato oltre i 18000 € ma rinegoziando in tasca mi entrerebbero solo 5500 certo chiudendo quello vecchio cioe praticamente se lo rinnovo ora dovrei pagare x 6 anni ma riformulando lo x dieci e’ possibile siano solo 5500 praticamente 13000 € di interessi?? Cercò informazioni che mi spieghino meglio dove è’ l intoppo credevo andavo a prendere almeno 11000

    • Buonasera Enzo.
      Quando si richiede una cessione del quinto, ad esempio 10.000 euro, non si ottengono solo 10.000 euro, bensì un importo maggiore. Questo avviene perché oltre alla somma ottenuta la finanziaria le concede anche una parte in aggiunta per finanziare le spese, come ad esempio la polizza assicurativa, che in alternativa avrebbe dovuto pagare subito. Per verificare l’importo realmente ottenuto dovrebbe verificare la voce “capitale finanziato” sul contratto, e non la voce “importo erogato o liquidato”. Per questo motivo è assolutamente possibile che dopo 4 anni si possano ottenere somme del genere e non importi maggiori come ci si aspetta.
      Saluti.

      • Grazie mille x la tempestiva risposta!!!! Certo a questo punto nn e’ consigliabile il rinnovo x 5000 devo pagare 400 € in più x quattro anni altro che usura!!! Capisco però il metodo usato alla francese e le leggi sono le leggi !!!

        • Purtroppo con l’ammortamento alla francese all’inizio si paga una maggiore di interessi rispetto al capitale.
          Saluti.

  27. avrei urgentemente bisogno di liquidita’
    ho sia delega che cessione in busta da 3 anni è possibile rinegoziare la cessione??

    • Buongiorno Stefano.
      Dopo 36 rate pagate può rinnovare la cessione e/o la delega solo se le ha stipulate in 84 mesi.
      per la 96 mesi deve attendere 39 rate pagate, per la 108 deve attendere 44 rate pagate e per la 120 mesi deve aver pagato 48 rate.
      saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*