Ecco Perchè Sapere Tutto sulle Spese Notarili!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Spese NotariliEcco Perchè Sapere Tutto sulle Spese Notarili

Hai comprato casa? Devi definire il tuo atto di compravendita? Hai bisogno di un notaio e magari ti stai chiedendo ti quanto influirà il costo del professionista sul tuo investimento?

In merito a quest’argomento è doveroso dire che le spese notarili possono avere un peso non indifferente, dunque quando stai facendo il passo di acquistare casa è giusto che tu sia a conoscenza delle uscite che avrai.

Se hai delle domande sull’argomento o se ti verranno durante la lettura dell’articolo non esitare a lasciare un tuo commento sul blog, basta cliccare qui o scorrere in fondo alla pagina dove trovi lo spazio commenti, dedicato a chiunque voglia fare una domanda o raccontare la sua esperienza.

Le cose da tenere in considerazione sono:

1 Spese Notarili: le Imposte da Sostenere

2 Spese Notarili: il Calcolo dell’Iva

3 Spese Notarili: Vantaggi Fiscali

4 Spese Notarili: Come farvi fronte

 Mutuo Prima Casa 100%

1 Spese Notarili: le Imposte da Sostenere

Quando compri casa l’atto notarile è un obbligo di legge ed è solo la firma del cancelliere del tribunale che renderà valido il passaggio di proprietà dell’immobile.

Quando la tua compravendita avviene tra privati dovrai sostenere le seguenti imposte:

  • imposta di registro del 9%, (del 2% se invece si tratta di prima casa) del valore catastale dell’edificio
  • imposta catastale costo 50€
  • imposta ipotecaria costo 50€
  • Iva variabile dal 4% al 22% (a seconda dei casi che di seguito specificheremo)

Tenendo conto del fatto che l’imposta di registro ha un suo peso rilevante è giusto spiegare come calcolare il valore catastale.

Innanzi tutto è il valore che si ottiene moltiplicando la rendita catastale per un coefficiente fisso 115,5 ( da moltiplicare per 126 nel caso in cui si tratta di acquisto seconda casa).

Per capirci meglio facciamo un Esempio: Il sign Rossi acquista il suo primo appartamento dal valore di 120.000€ con una rendita catastale di 550 ( tale dato si trova nell’atto di compravendita), il valore catastale sarà uguale a 550 rendita * 115,5 coefficiente di legge con un risultato di 63.525.

Il sign Rossi dovrà quindi pagare il 2% di 63525 come imposta di registro, pari ad € 1270,50 trattandosi di una prima casa

Se pensi invece di comprare o stai comprando il tuo appartamento dall’impresa costruttrice che costi sosterrai? Eccoli di seguito.

Mutuo Prima Casa 100%

2 Spese Notarili: il Calcolo dell’Iva

Se la compravendita avviene con un’impresa, tra le spese notarili che dovrai sostenere c’è anche quella dell’Iva che viene così calcolata:

  • per acquisto prima casa 4% del prezzo totale dell’immobile
  • per acquisto seconda casa 10% del prezzo totale dell’immobile
  • per l’acquisto di un’abitazione di lusso 22% del prezzo totale dell’immobile

In tale caso diverso sarà anche il costo delle imposte di registro catastale e ipotecaria nella quota di 200€ ciascuna

Sia nel primo caso dove acquisti il tuo appartamento da un privato sia nel secondo caso dove lo acquisti da un’impresa all’esborso dovuto per il pagamento delle imposte e dell’Iva va aggiunto il l’onorario del notaio.

3 Spese Notarili: Vantaggi Fiscali

Lo Stato per incentivare l’acquisto di abitazioni di nuova costruzione o di classe energetica A o B, cioè ad elevata efficienza energetica, ha introdotto un incentivo fiscale nella Legge di stabilità 2016 riconfermata nella Finanziaria 2017.

Tale Vantaggio fiscale permette di detrarre dall’Irpef il 50% dell’Iva per gli acquisti fatti entro il 31 dicembre del 2017, tale detrazione verrà distribuita su 10 anni e vale solo per gli acquisti della prima e seconda casa.

Essendo un argomento in continua evoluzione e con varie sfaccettature per ogni singolo caso non esitare a scriverci sul blog se hai dei dubbi o delle domande, puoi farlo cliccando qui o scorrendo in basso alla pagina, un nostro consulente specializzato sarà pronto a risponderti gratuitamente e senza impegno.

Se invece sei già a buon punto e dovrai richiedere un mutuo inserisci il tuo numero di telefono nell’apposito modulo cliccando qui un nostro operatore ti ricontatterà entro 24 ore senza impegno per una consulenza gratuita.

4 Spese Notarili: Come farvi fronte

Quando acquisti il tuo immobile non dimenticare che se riesci a coprire il tuo mutuo con la liquidità che ti fornirà la banca, per le spese notarili c’è un’altra soluzione semplice e sicura. Quale?

La cessione del quinto, tale prodotto ti permetterà di affrontare serenamente il tuo acquisto avendo anche i soldi per pagare il professionista di cui non potrai fare a meno, non rinunciando per questo al tuo sogno.

Se sei interessato o vuoi richiedere un preventivo online gratuito inserisci il tuo numero di telefono nell’apposito modulo cliccando qui e verrai ricontattato da un nostro operatore senza impegno che ti spiegherà tutto.

Se vuoi saperne di più sul mutuo leggi anche articolo: Mutuo Casa 100% 5 Regole per averlo!

Se hai delle domande scrivi sul nostro blog in basso alla sezione commenti un consulente sarà pronto a risponderti.

Mutuo Prima Casa 100%

4credit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *